Amorth e Mons. Marinelli fanno tremare la Curia Romana. Anche da morti.

Il celebre esorcista don Gabriele Amorth, morto in concetto di santità, narrò un fatto. Anzi: lo scrisse in uno dei suoi ultimi libri. Ecco cosa dice don Amorth:

“Nel 1999 è uscito un libro che s’intitola Via col vento in Vaticano. L’autore, anonimo, era un monsignore della curia romana. Presto tutti seppero il suo nome, Luigi Marinelli. Prima della pubblicazione del libro Marinelli venne più volte a confidarsi con me.

Era indeciso se pubblicare il libro o meno. Perché questa indecisione? Perché il libro è una collezione di aneddoti piccanti. Storie di carriere, arrivismi, avventure amorose.

E anche riti e pratiche poco chiare, che si avvicinano al satanismo. Certo, non tutto quello che c’è scritto in quel libro è vero, ma in gran parte lo è. Questo è il mio parere.”

padre gabriele amorth sorridente

Fermiamo un attimo don Amorth. Riepiloghiamo: Monsignor Luigi Marinelli è un Sacerdote, di Cerignola, che lavora presso il Vaticano. E vi resta per diversi anni. Vede e sente cose terribili. In coscienza riflette, si consiglia con padre Amorth, non sa se riferire certe cose spaventose ed abominevoli. Cose che, in effetti, leggendo il libro lasciano di stucco. Cose che, fra un poco, riferiremo. Ma ora ridiamo la parola a don Amorth:

“Ora, questo libro, appena uscito sparì dai banchi delle librerie. Il Vaticano fece comperare tutte le copie. E poi, cosa ancora più curiosa, l’uscita fece pochissimo chiasso sui giornali. Perché?

Come fu possibile che rivelazioni così esplosive non scatenassero il solito can-can dei media?

Difficile rispondere. Di certo c’è un fatto: questo libro conferma che quando Paolo VI parlava in qualche modo della presenza del demonio nella Chiesa non aveva tutti i torti. Doveva essere un allarme per la Chiesa, ma non lo fu.”

Allora, don Amorth è chiaro: il libro di Mons. Marinelli conferma le parole del Beato Paolo VI riguardo la presenza -attiva- del diavolo all’interno della Chiesa. E non è una generica affermazione. Don Amorth pesa le parole, sa quello che dice. Ricordiamo che è un esorcista, un santo ed esperto esorcista. Ed allora vediamo alcune delle tante cose che Monsignor Luigi Marinelli scrisse, ricordando quella che fu la reazione Il Vaticano fece comperare tutte le copie, il libro sparì letteralmente dalle librerie. Ancora oggi è molto difficile trovarlo.

marinelli

Monsignor Luigi Marinelli, di Cerignola, autore del libro.

Una delle tante rivelazioni di mons. Marinelli riguarda come la massoneria agisce nella Chiesa. Oltre a fornire molti nomi di Vescovi affiliati (e questo spiega la reazione inaudita del Vaticano che fece “sparire” tutte le copie del libro!!!) viene illustrato come i figli della vedova individuano i pretini ambiziosi e come li seduce:

“….esiste un vero noviziato per gli ecclesiastici da aggregare all’ordine massonico. Vi è una certa categoria di persone che la massoneria destina come addetti alla selezione dei possibili collaboratori da scegliere  tra gli ecclesiastici, i quali devono essere forniti di certe doti: spiccata intelligenza, avidità di carriera, ambizione, pronto intuito a capire e a fingere di non capire…, generosità nel servizio, eventualmente anche prestanza fisica e bell’aspetto.


SEMINARISTA

Monsignor Luigi Marinelli è un fiume in piena, continua a descrivere come la massoneria sceglie i vescovi, i preti e persino i seminaristi. Costoro devono possedere certe:

“doti eccellenti per la scelta e la destinazione del novero massonico. Quando tutto ciò si trova riunito in un giovane ecclesiastico, che sia diocesano o religioso poco importa, specialmente se provvisto di straordinaria capacità di intuizione, assimilazione alla vita intellettuale, notevole estro espressivo e comunicativo, quando c’è tutto questo allora si passa alla fase dell’abbordamento iniziandolo a solleticarlo nell’amor proprio. Condizione assoluta è che, almeno in questa prima fase, il designato (prete od anche solo seminarista) rimanga completamente all’oscuro circa la trama che gli si va ordendo attorno.”

C’è da restare esterrefatti. Ed allora si comprende bene perché non solo il libro spari da tutte le librerie (“Il Vaticano fece comperare tutte le copie”, ci assicura don Gabriele Amorth) ma lo stesso Marinelli subì una vendetta atroce! (CLICCA QUI PER LEGGERE LE REAZIONI IN VATICANO). Una vendetta che non si attenuò neppure in punto di morte e che si perpetua, ostinata e rancorosa, ancora oggi.

Anche in rete è pressoché impossibile trovare notizie di Luigi Marinelli. Ecco perchè è stato provvidenziale don Gabriele Amorth che, poco prima di andare in Paradiso, ha voluto in qualche modo “riabilitare” questo Monsignore di Cerignola colpevole soltanto di aver detto delle verità scomode. E noi riportiamo alcune di quelle rivelazioni, ancora riguardo il modo di agire della massoneria nei confronti degli ambiziosi preti avidi di carriera costi quel che costi e pronti pure a vendersi l’anima al diavolo (e non è un modo di dire):

“Condizione assoluta è che, almeno in questa prima fase, il designato (prete od anche solo seminarista) rimanga completamente all’oscuro circa la trama che gli si va ordendo attorno. La tecnica massonica impone il gradualismo nelle rivelazioni per cui l’affiliato viene a conoscere dei veri fini della setta segreta soltanto poco per volta a seconda di come i superiori lo ritengano. I modi di abbordare sono tanti e sempre diversi: un invito in un’ambasciata di comodo per una festa….”

Ecco, in coscienza crediamo di aver fatto quello che è dovere di ogni battezzato. La situazione ecclesiale, la confusione di milioni di fedeli, gli scandali di preti coinvolti in vergognose pratiche omosessuali: tutto questo impone di indicare la responsabilità di tale degrado. E questa va ricondotta alla sulfurea azione dei figli della vedova, quella massoneria acerrima nemica della Chiesa Cattolica. Quella setta che nasce nel 1717 (diciassette e diciassette). E che in questo 300° anniversario (che coincide con il 500° dell’eresia luterana) vorrebbe coronare l’antico sogno di distruggere, magari il 24 giugno -giorno molto caro ai massoni- il Corpo Mistico di Cristo. Poveri illusi. L’Immacolata vincerà.

cosimo de matteis

mater-ecclesiae

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...