“Nelle famiglie ci deve essere la santità”

La Vergine Santa ci ha fatto dono di celesti parole. Un messaggio “breve” ma parecchio intenso. Con delle “parole chiave” ed un reiterato invito: l’invito a pregare. Anzi: a pregare ancora di più  “finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono“. Ma diamo subito la parola a padre Livio che anche questa volta ci spiega in modo chiaro le parole della Madre di Dio:

Medjugorje – Messaggio del 25 Gennaio 2020

Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono. Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c’è futuro per il mondo senza amore e santità, perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

MEDJUGORJE – ” Дорогие дети! “

ПОСЛАНИЕ БОГОРОДИЦЫ ЦАРИЦЫ МИРА ОТ 25 ЯНВАРЯ

«Дорогие дети! Сегодня Я призываю вас молиться еще больше, пока вы не почувствуете в своем сердце святость прощения. В семьях должна быть святость, потому что, детки, у мира нет будущего без любви и святости, ибо в святости и радости вы отдаете себя Богу-Творцу, Который любит вас неизмеримой любовью. Поэтому Он посылает к вам Меня. Спасибо, что вы ответили на Мой призыв!»

TOTA PULCRA

Послання Богородиці, Цариці миру, 25 січня 2020 року, через візіонерку Марію

“Дорогі діти! Сьогодні вас закликаю, щоб ви ще більше молилися, поки у своєму серці не відчуєте святості прощення. У сім’ях має бути святість, позаяк, дітоньки, світ не має майбутнього без любові та святості, бо у святості й радості ви себе даєте Богові Сотворителю, Який вас любить безмежною любов’ю, тому Мене посилає до вас. Дякую вам, що відповіли на Мій заклик”.

 

Risultati immagini per medjugorje amore

Message, 25. January 2020

“Dear children! Today I am calling you to pray even more, until you feel the holiness of forgiveness in your heart. There must be holiness in the families, little children, because there is no future for the world without love and holiness – because in holiness and joy, you give yourselves to God the Creator who loves you with immeasurable love. This is why He sends me to you. Thank you for having responded to my call.”

Messaggio, 25. gennaio 2020

Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono. Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c’è futuro per il mondo senza amore e santità, perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Mensaje, 25. enero 2020

“Queridos hijos! Hoy los invito a que oren aún más, hasta que en su corazón sientan la santidad del perdón. Debe haber santidad en las familias, porque, hijitos, no hay futuro para el mundo sin amor ni santidad, porque ustedes se dan en santidad y en alegría a Dios Creador que los ama con inmenso amor. Por eso Él me envía a ustedes. Gracias por haber respondido a mi llamado.”

Poruka, 25. siječanj 2020

„Draga djeco! Danas vas pozivam da još više molite dok u vašem srcu ne osjetite svetost praštanja. U obiteljima mora biti svetosti, jer, dječice, za svijet nema budućnosti bez ljubavi i svetosti, jer se vi dajete u svetosti i radosti Bogu Stvoritelju koji vas ljubi neizmjernom ljubavlju. Zato me šalje vama. Hvala vam što ste se odazvali mome pozivu.“

Message, 25. janvier 2020

«Chers enfants, aujourd’hui, je vous appelle à prier encore davantage, jusqu’à ce que vous ressentiez la sainteté du pardon dans votre cœur. Dans les familles, il doit y avoir la sainteté car, petits enfants, sans amour et sans sainteté, il n’y a pas de futur pour le monde, car c‘est dans la sainteté et dans la joie que vous vous donnez vous-mêmes à Dieu le Créateur qui vous aime d’un amour incommensurable. C’est pourquoi il m’envoie vers vous. Merci d’avoir répondu à mon appel.»

Botschaft, 25. Januar 2020

Liebe Kinder! Heute rufe ich euch auf, so lange noch mehr zu beten, bis ihr in eurem Herzen die Heiligkeit der Vergebung verspürt. Es muss Heiligkeit in den Familien geben, weil, meine lieben Kinder, es für die Welt keine Zukunft ohne Liebe und Heiligkeit gibt – weil ihr euch in Heiligkeit und Freude Gott, dem Schöpfer, der euch mit unermesslicher Liebe liebt, hingebt. Also schickt Er mich zu euch. Danke, dass ihr meinem Ruf gefolgt seid.“

Orędzie, 25. stycznia 2020

“Drogie dzieci! Dziś wzywam was, abyście jeszcze więcej się modlili dopóki w waszym sercu nie odczujecie świętości przebaczenia. W rodzinach musi być świętość, bo dziatki, bez miłości i świętości nie ma przyszłości dla świata, bo wy w świętości i radości darujecie się Bogu Stworzycielowi, który was kocha niezmierzoną miłością. Dlatego mnie posyła do was. Dziękuję wam, że odpowiedzieliście na moje wezwanie.”

wfrm homepage

 

MEDJUGORJE – Messaggio del 25 Gennaio 2020

Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono. Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c’è futuro per il mondo senza amore e santità, perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

AVE MARIA

Radio Maria “pellegrina” a Brindisi e Catanzaro

Cari amici con gioia comunichiamo che in questo fine settimana  potrete trovare Radio Maria Pellegrina  nelle parrocchie e nei luoghi di sofferenza di   CatanzaroBrindisi e  condividere insieme le giornate  che vanno dal   pomeriggio di sabato 25 e per tutta la giornata di Domenica 26 gennaio.

CATANZARO-E-BRINDISI-800x405

In particolare  domenica 26 gennaio vivremo insieme le dirette di  Radio Maria, vi attendiamo anche per la recita del Santo Rosario per l’Italia dove pregheremo  per il nostro Paese.

Inoltre sia il  sabato che la domenica i bambini potranno partecipare al concorso “Disegna Radio Maria”. Tutti i disegni saranno premiati con una pergamena che i bambini riceveranno  a casa.

Partecipate anche voi  a Radio Maria Pellegrina come volontari per vivere insieme  la gioia dell’incontro con tutti gli ascoltatori di Radio Maria chiamando il numero 031610600 oppure scrivendo a info.ita@radiomaria.org.

Troverete gli indirizzi delle parrocchie e tutti i dettagli della giornata anche sul  sito www.radiomaria.it

BRINDISI

Basilica Cattedrale di Brindisi – Piazza Duomo, 11

BR CATTEDRALE

Domenica 26 gennaio, ore 16.30 – IN DIRETTA RADIOFONICA Santo Rosario e Santa Messa con Vespri

Chiesa  San Benedetto – Via Guglielmo Marconi – Brindisi

ob_aa1cf3_chiesa-san-benedetto-brindisi

Chiesa San Benedetto – Brindisi

Chiesa  SS. Trinità e S. Lucia -Via S. Lucia – Brindisi

chiesa-di-santa-lucia

Chiesa SS. Trinità e Santa Lucia – Brindisi

Santuario S. Maria degli Angeli – Via Ferrante Fornari, 27  – Brindisi

CHIESA ANGELI - BRINDISI

Chiesa Santuario S. Maria degli Angeli – Brindisi

Chiesa del Cristo – Via Cortine  – Brindisi

CHIESA DEL CRISTO

Chiesa del Cristo – Brindisi

WhatsApp Image 2020-01-24 at 14.38.07

CATANZARO 

Parrocchia San Massimiliano Kolbe Loc. Barone, S. Maria di Catanzaro

Domenica 26 gennaio, ore 10.30 IN DIRETTA RADIOFONICA  Santa Messa e Santo Rosario per l’Italia

Parrocchia San Pio X – Via Antonio Broussard,1 – Catanzaro

Parrocchia Mater Domini – Via G. De Rada,10 – Catanzaro

Parrocchia S. Maria Assunta – Loc. Gagliano – Catanzaro

Parrocchia San Giuseppe – Via Mattia Preti,1 – Catanzaro

RADIO MARIA

“BASTA DETURPARE LA FIGURA DI GESU CRISTO!”

E’ orribile l’attacco in atto: verso il Signore Gesù e verso la Sua Santissima Madre, Immacolata e Madre di Dio. La cosa preoccupante è che nessuno si indigna più di fronte a tali gravissime dissacrazioni, come se ci fosse una condiscendenza o una certa vigliaccheria/indifferenza e non sappiamo quale sia l’atteggiamento peggiore.

Confessiamo che abbiamo pudore di riferire quanto è accaduto a Roma e non ne parliamo (sperando che nessuno veda quella sacrilega immagine) e però è veramente assurdo. Ed è, lo ripetiamo, incredibile che nessuno abbia detto mezza parola, a partire dal Vicariato di Roma.

Puntualmente interviene Radio Maria e, attraverso il suo Direttore Padre Livio, denuncia il gravissimo attacco. Ecco le sue parole:

 

WhatsApp Image 2020-01-15 at 10.03.42

 

CELIBATO – Vergognoso articolo del Corriere contro il libro di Benedetto XVI

copertina b16Vergogna, vergogna e poi ancora vergogna. Passi per quell’insignificante liturgista autore di parole bestiali (“Benedetto XVI deve allontanarsi dal Vaticano e tacere per sempre”) ma che il Corriere si inventi di sana pianta la esistenza di un “giallo” è davvero vergognoso.

In un incredibile articolo, a firma di Gian Guido Vecchi, si dice,  addirittura virgolettando, che l’entourage di Benedetto XVI avrebbe affermato che Ratzinger  «non ha scritto un libro a quattro mani con il cardinale Sarah».

Viene data come certezza! E’ assai grave. Per non parlare del titolo (che, è noto, da il tono all’intero articolo e soprattutto molti leggono solo e soltanto quello):

titolo corriere

Squallido. E se il corrierone vorrà perder tempo a contestare il sottoscritto non farà che dimostrare come certi ambienti siano proprio nel panico se vanno dietro un blogghetto come questo. Ed infatti  la gravissima diffamazione lanciata ieri sera fa capire fino a che punto siano disposti a spingersi i “guardiani della rivoluzione”, e possiamo stare tranquilli che siamo solo all’inizio. Ma quanto accaduto fa anche capire quanto siano affidabili i grandi giornaloni e certi vaticanisti.

Meno male che ci pensano Riccardo Cascioli e Luisella Scrosati a dire la verità e soprattutto interviene direttamente il Cardinale Sarah (vedi QUI)

Ha dato assai fastidio in vaticano il libro -che ripropone la Dottrina ed il Vangelo– poiché probabilmente era -è- già pronto il Documento (la Esortazione post sinodale) che sdoganava la Ordinazione di uomini sposati e di fatto eliminava il Celibato. E come dice Cascioli: questa iniziativa di Benedetto XVI e del cardinale Sarah cambia le carte in tavola. È un fatto che non può essere ignorato, è un appello chiarissimo del Papa emerito al Papa regnante perché non cambi la dottrina sul celibato sacerdotale colpendo al cuore l’identità stessa della Chiesa.

Papa Francesco ora si trova in un angolo: se darà seguito alle conclusioni del Sinodo quanto all’ordinazione di uomini sposati, si assumerà la grave responsabilità non solo di ignorare il papa emerito, ma con questo di creare una frattura con la tradizione della Chiesa. Nel libro è infatti chiaramente ricordato come la castità, per la vocazione sacerdotale, sia “ontologica” e che questa consapevolezza risale alle origini della Chiesa.

Se invece, per evitare pericolose fratture, fermerà il processo che ha messo in moto, apparirà come una clamorosa retromarcia che gli farebbe perdere il consenso dei progressisti di ogni sorta che stavano già pregustando la definitiva consacrazione di una “nuova Chiesa”, praticamente indistinguibile dalle confessioni protestanti. Non per niente i soliti “guardiani della rivoluzione” hanno già messo in giro voci su presunte manipolazioni del papa emerito, che non sarebbe più in grado di intendere e di volere. Menzogne palesi, perché chiunque abbia avuto recentemente contatto con Benedetto XVI sa benissimo che, a dispetto della sua fragilità fisica, ha una lucidità di pensiero invidiabile.” 

“Menzogne palesi” dice Cascioli. E si, sono vere e proprie menzogne. Nella tarda serata, come detto, è intervenuto decisamente Sarah: «Alcuni attacchi  sembrano insinuare una menzogna da parte mia. Queste diffamazioni sono di una gravità eccezionale. Fornisco da questa sera le prime prove della mia stretta collaborazione con Benedetto XVI per scrivere questo testo in favore del celibato».

E le prove le fornisce con la pubblicazione di tre lettere, eccole:

sarah 20 sett

sarah 12 ottobre

sarah 25 nov

Comprensibile lo sdegno del Cardinale africano. Passateci il termine ma è stomachevole quanto il Corriere fa (e non solo il Corriere). Menzogne. Solo menzogne. Vecchi allude ad un “entourage di Ratzinger” di cui non si comprende la composizione. In realtà riferisce solo e soltanto la PRESUNTA frase di una “fonte molto vicina a Ratzinger” -e chi?- che avrebbe detto che Benedetto XVI  non ha scritto un libro a quattro mani con il cardinale Sarah. Viene il voltastomaco di fronte a questi patetici  contorsionismi linguistici. Bizantinismi da quattro soldi, vergognosi e stomachevoli. E menzogneri.

E si, è vero: satana è furioso, sa che gli rimane poco tempo, ed il maledetto menzognero sta sferrando tutti gli attacchi possibili. E rendiamoci conto che realmente stiamo per giungere ad un bivio e la Regina della pace ha parlato chiaro: «Figli miei, siate pronti: questo tempo è un punto di svolta. Perciò io vi invito nuovamente alla fede e alla speranza, vi mostro la via per la quale dovete andare, ossia le parole del Vangelo» 

cosimo de matteis