CORONCINA AL SACRO CUORE DI GESÙ

SACRO CUORE DI GESU IO CONFIDO E SPERO IN TE

SACRO CUORE DI GESÙ IO CONFIDO E SPERO IN TE

Siamo entrati nella Solennità del Sacro Cuore di Gesù. La festa non ha data fissa: essa varia, di anno in anno, in base alla Pasqua. Cade, naturalmente, al Venerdì: è questo il giorno caro al Cuore di Gesù. In tal senso anche la Devozione al Primo Venerdì del mese, secondo le rivelazioni prodigiose che Gesù stesso fece alla Suora Visitandina francese Santa Margherita Maria Alacoque. Cerchiamo di conoscere, approfondire e vivere questa bella Devozione tanto cara al Cielo (e tanto temuta dal demonio e dalla massoneria: fin dalla Rivoluzione Francese che atei e massoni di ogni risma e di ogni luogo cercano di sradicarla dal cuore del popolo cattolico. Ma essa resiste.

Di seguito si propone il testo di una bella preghiera: è la antica Coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Sarebbe bello farla spesso (c’è chi la recita quotidianamente) o almeno il Primo Venerdì del mese oppure durante il Mese di Giugno, interamente dedicato alla dolcissima Devozione al Sacro Cuore di Gesù. Ecco, dunque, la preghiera:

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Amorosissimo mio Gesù, pensando alla bontà del tuo Cuore, tutto pieno di pietà e di dolcezza per i peccatori, mi sento colmare di fiducia di essere da te bene accolto. Ahimè quanti peccati ho commesso! Ma ora, come Pietro e come la Maddalena, li piango e li detesto, perché sono offesa di te sommo bene. Ti prego di concedermi il tuo perdono: fa’ che io sia pronto a morire piuttosto che offenderti ancora, e viva solo per riamarti.

Padre Nostro…

Gloria al Padre… (per 5 volte)

Dolce cuor del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più.

Benedico, Gesù mio, l’umilissimo tuo Cuore, e ti ringrazio che, nel darmelo come esempio, non solo mi inciti a imitarlo, ma, a costo pure di tante tue umiliazioni, me ne additi e appiani la via. Quanto fui cattivo ed ingrato! Perdonami. Non più superbia e vanità, ma con cuore umile, voglio seguir te e ottenere pace e salute. Dammi forza e benedirò in eterno il tuo Sacro Cuore.

Padre Nostro…

Gloria al Padre… (per 5 volte)

Dolce cuor del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più.

Ammiro, Gesù mio, il pazientissimo tuo Cuore, e ti ringrazio di tanti meravigliosi esempi d’invitta sofferenza a noi lasciati. Essi mi rimproverano la mia delicatezza, insofferente d’ogni piccola pena. Ah, Gesù Caro, infondi nel mio cuore un fervido e costante amore alla croce, alla mortificazione e alla penitenza, affinché, seguendoti al Calvario, giunga con te alla gloria, alla gioia in paradiso.

Padre nostro…

Gloria al Padre… (per 5 volte)

Dolce cuor del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più.

Davanti al mansuetissimo tuo Cuore, caro Gesù io mi vergogno del mio, così diverso dal tuo. Purtroppo, a un gesto, a una parola in contrario, mi inquieto e mi lamento. Perdona i miei impulsi e dammi grazia d’imitare per l’avvenire, in qualunque contrarietà, l’inalterabile tua mansuetudine, e così godere perpetua e santa pace.

Padre nostro…

Gloria al Padre… (per 5 volte)

Dolce cuor del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più.

Si cantino lodi, o Gesù, al generosissimo tuo Cuore, vincitore della morte e dell’inferno. Io resto più che mai confuso al vedere il mio povero cuore così meschino che teme di qualunque diceria e rispetto umano; ma non sarà più così. Da te imploro la forza coraggiosa di combattere e vincere in terra, per trionfare poi lieto con te nel cielo.

Padre nostro…

Gloria al Padre… (per 5 volte)

Dolce cuor del mio Gesù, fa ch’io t’ami sempre più.

Volgiamoci a Maria, confidando nel materno suo Cuore, dicendole:

Per i meriti del tuo Cuore dolcissimo, impetrami, o gran Madre di Dio e Madre mia, Maria, vera e stabile devozione al Sacro Cuore di Gesù, tuo Figlio, affinché io, racchiuso in esso coi miei pensieri ed affetti, adempia tutti i miei doveri e con alacrità di cuore serva sempre, ma specialmente in questo giorno, a Gesù. (per 5 volte)

Gesù mite ed umile di cuore. Rendi il nostro cuore simile al tuo.

PREGHIAMO
Dio, Padre buono, nel Cuore di tuo Figlio celebriamo le meraviglie del tuo amore: da questa fonte inesauribile riversa su di noi l’abbondanza dei tuoi doni.
Per Cristo nostro Signore.
Amen!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...