Don Stefano Rocca entra nei Carmelitani Scalzi

Ora possiamo dirlo con ufficialità: il sacerdote don Stefano Rocca ha chiesto di entrare nell’Ordine dei Carmelitani Scalzi. I Superiori della Provincia Napoletana hanno accolto tale domanda e saranno loro ad indicare il futuro cammino all’interno della Congregazione Religiosa. Al momento don Stefano svolge il suo Ministero sacerdotale presso il Santuario “Maria Madre della Chiesa” in Contrada Jaddico a Brindisi.

DON STEFANO ROCCA (2)

Il lieto annuncio è stato dato dal Rettore del Santuario padre Enzo Caiffa nel corso della Santa Messa prefestiva di sabato 10 Febbraio 2018, Vigilia della Solennità di Nostra Signora di Lourdes. E, come don Stefano ha più volte affermato, il suo percorso sacerdotale è stato spesso “segnato” dalla Vergine Santa.

Don Stefano Rocca, sacerdote della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, è nato a Taurisano (Lecce) il 14 febbraio del 1970. Ordinato Presbitero sabato 10 febbraio del 1996 dall’allora Vescovo diocesano Mons. Domenico Caliandro, attualmente Ordinario a Brindisi.

Quella di Ugento-S.Maria di Leuca è una Diocesi piccola, suffraganea  dell’arcidiocesi di Lecce. Ma è pure la diocesi di don Tonino Bello (di Alessano, 1935- 1993) e di Mirella Solidoro  (di Taurisano, 1964- 1999) e di Madre Elisa Martinez, di Galatina (1905-1991) ma Fondatrice delle Figlie di Santa Maria di Leuca: tutte figure proiettate verso la Beatificazione. Ed infine, originario di questa Chiesa è pure Mons. Francesco de Filippis (1905-1964) nativo di Gagliano e Vescovo di Brindisi tra il 1942 ed il 1953.

DON STEFANO A UGENTO (2)

Una foto di 10 anni fa: don Stefano era Parroco nella sua Diocesi d’origine

Il legame tra le due Diocesi si rinsalda ora con don Stefano: da tempo presso il Santuario di Jaddico è già amato e stimato dai tanti fedeli che frequentano questo luogo sacro.

A don Stefano – che speriamo di poter presto chiamare Padre Stefano e di vederlo col sacro Abito carmelitano- gli auguri sinceri e la gratitudine per la sua carità operata col Ministero sacerdotale ed anche con la sincera accoglienza ed affabilità. La Vergine Santa, Immacolata e Madre di Dio, continui a guidare il suo cammino.

 

cosimo de matteis

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...