Partito l’attacco al Catechismo. In nome dell’Amoris Laetitia

padre-linter

Padre Martin Maria Lintner, dell’Ordine dei Servi di Maria

Era prevedibile ed è puntualmente accaduto. Un giovane prete di lingua tedesca vuole cambiare il Catechismo della Chiesa Cattolica.

Sembra una barzelletta ed invece è la dura realtà. Si tratta di tale padre Martino Maria Lintner appartenente allo stesso Ordine di Turoldo, Camillo De Piaz,  Ermes Ronchi ed altri preti “ribelli” molto eterodossi e fieri di esserlo (inclusa la coppia Perez-Maggi che diffonde, anche attraverso Tv2000,  la terribile omoeresia che sta pesantemente inquinando la Chiesa) ma una Congregazione ricca anche di santi come il compianto padre Angelo Maria Tentori, padre Roschini o la stupenda figura di  frate Gioacchino Stevan.
In verità frate Lintner (nella foto a destra) raccoglie  l’assist di una “teologa” svizzera -tale Eva Maria Faber– che aveva lanciato il sasso nello stagno. Poi un sito fa una “intervista” al teologo e con nonchalanche gli chiede se condivide il “pensiero” della collega e cioè di “un cambiamento del CCC proprio per eliminare il rischio di fraintendimenti”
CCC copertinaEd ecco la risposta, testuale: “sarebbe da rivedere la formulazione nel CCC 2384, là dove si afferma che, in qualunque situazione, il divorziato/risposato si colloca in «una condizione di adulterio pubblico e permanente».

Ci fermiamo qui. La prima picconata è stata data. La parola d’ordine è cambiare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Quello voluto da San Giovanni Paolo II con la sapiente cura di Ratzinger.

Postilla: un dettaglio forse insignificante, l‘intervista al teologo è realizzata da tale Maria Teresa Pontara Pederiva, una collaboratrice di Vatican Insider

Annunci

4 pensieri su “Partito l’attacco al Catechismo. In nome dell’Amoris Laetitia

  1. Purtroppo caro fratello nel Sacerdozio di Cristo, Nessuno può cambiare la Dottrina che à Volontà di Dio ! Guai a lei se insiste in questa via nel smarimento e della falsità !

  2. Pingback: Partito l’attacco al Catechismo. In nome dell’Amoris Laetitia – gipoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...