E’ MORTO DON MARIO GUADALUPI – Brindisi piange un santo Sacerdote

don mario guadalupiPer noi brindisini non era un sacerdote qualunque: è stato Parroco della Cattedrale per quasi trent’anni –un periodo corrispondente pressappoco all’episcopato di Mons. Settimio Todisco- e poi per altri lunghi anni Rettore della Chiesa-Santuario “Santa Maria degli Angeli” dove celebrava quotidianamente la Santa Eucaristia e pazientemente e con santa dolcezza accoglieva i penitenti nel Sacramento della Confessione.
E con quel cognome, che è in qualche modo l’emblema della brindisinità, non poteva che aver esercitato il suo Ministero sacerdotale nei luoghi simbolo: la Cattedrale, appunto, e la Chiesa “degli Angeli” che fu un grande dono di San Lorenzo –il più santo tra i brindisini ed il più brindisino fra i santi- alla nostra città.
Sessantacinque anni – si, avete letto bene: 65- di Sacerdozio! Una corona di gloria, una vita spesa per il Signore con gioia, convinzione e tanto amore. Don Mario avrebbe compiuto 90 anni il Primo Settembre di quest’anno ma il Signore lo ha chiamato a sé nel giorno più bello per un Sacerdote: il Giovedi Santo!
Certi che il Signore lo ha accolto immediatamente in Paradiso nella gioia senza fine rendiamo grazie al Cielo per averci donato un Sacerdote davvero degno. “Qualche mese fa – racconta una anziana donna brindisina- mi ero confessata da lui. Ed ho pensato: ecco, mi sono confessata da un santo.
Ed aveva ragione.
A Dio caro don Mario, a Dio!

 


La camera ardente oggi, venerdì 19 aprile,  dalle ore 10 nella Chiesa delle Anime. Nel pomeriggio  – ore 16 – si svolgerà il funerale presso la Chiesa Santa Maria degli Angeli.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...