Elezioni e Pdf : emerge una vicenda inquietante. E circola un video

Fra le tante storture del  Popolo della famiglia, il partito fondato all’indomani del Family Day al Circo Massimo contro la esplicita volontà del Portavoce del Comitato Difendiamo i nostri figli (che quel raduno al Circo Massimo lo aveva organizzato con cura e senza nessuna velleità poltico-partitica), ne sta emergendo una che è davvero inquietante.

Facciamo un passo indietro: all’inizio di questo 2018, quando si apprende che le Elezioni Politiche si svolgeranno il 4 Marzo, vi è un movimentismo frenetico e confuso da parte di chi quel “Pdf” lo aveva fondato. In quasi due anni non si era creata un briciolo di struttura nelle Regioni e Province italiane. Con protagonismo eccentrico i vertici del partito annunciano urbi et orbi il prossimo ingresso nel Pdf di molte persone importanti. Provano a coinvolgere, fra gli altri, la scrittrice Silvana De Mari, il cantante Povia ed alcuni esponenti di una Associazione prolife.

Per esplicita richiesta glissiamo sulla vicenda della mancata candidatura della dottoressa De Mari e sorvoliamo pure su i “no grazie” ricevuti. Ed anche sulle vicende di Torino, Milano e quella recentissima di Cremona sorvoliamo per non infierire. Ma non possiamo tacere su una vicenda che ci tocca profondamente sul piano umano.

Vorremmo non parlarne in modo esplicito ma, visto che oramai circola  un chiaro video sia in rete che tramite whatsapp, è bene che quelle persone che hanno votato e creduto al Pdf (magari spinte da una misteriosa lista di preti che avrebbero dato chiare indicazioni di voto) sappiano quello che è successo ad una persona.

Per ora ci fermiamo qui. Per ora.

Video Paola Bonzi

Annunci

Un pensiero su “Elezioni e Pdf : emerge una vicenda inquietante. E circola un video

  1. Il problema non è il PDF ma il 99.2% di chi ,cattolico o no ,non l’ha votato preferendo la linea di distruzione in questo paese della famiglia tradizionale. Solo con un partito coeso e non formato da mercenari si può fermare la deriva nichilista,il resto sono chiacchiere e poltrone,dimostrate appunto dalle recenti leggi renziane .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...