La morte di Mons. Raffaele Calabro Vescovo Emerito di Andria – Breve profilo

mons. calabro

Era nato nel profondo Salento o, più correttamente, nel cuore di quella che un tempo era la Terra d’Otranto. A Minervino di Lecce, nella storica Arcidiocesi di Otranto, il 10 luglio 1940.
Ed in piena estate ha concluso i suoi giorni terreni: è morto nella notte tra giovedì 3 e venerdì 4 agosto. E trovato la mattina del venerdì, nella sua casa andriese,in via Enrico De Nicola, oramai privo di vita.
Era già malato mons. Raffaele Calabro, ma probabilmente è stato un improvviso malore a causargli quella che chiamasi “morte subitanea” e che, un tempo, la Chiesa ci insegnava a pregare perchè il Padreterno ce la evitasse. Morire non è uno scherzo: occorre essere pronti, bisogna prepararsi. Gesù ce lo ha detto chiaro: “vegliate e pregate perchè non sapete nè il giorno nè l’ora”.
Nato durante la Guerra è diventato prete durante il Concilio: la Ordinazione Sacerdotale risale infatti al 15 marzo del 1964, il Vescovo che gli impose le mani fu monsignor Gaetano Pollio, missionario del Pime e Ordinario della Chiesa idruntina dal 60 al 69. Paolo VI era da pochi mesi Papa e stava attivandosi per la ripresa dei lavori interrotti con la morte di Papa Giovanni (giugno 63): il Concilio si sarebbe poi chiuso l’8 Dicembre del 1965.

chiesa s. mICHELE - MINERVINO

la chiesa parrocchiale, dedicata a San Michele Arcangelo, di Minervino di Lecce. 

Don Raffaele, originario dell’unica Parrocchia del paese dedicata a San Michele Arcangelo, inizia giovanissimo una “carriera” nel servizio diplomatico della Santa Sede: a soli 28 anni si trova già nella Nunziatura Apostolica in Brasile, poi dall’altra parte del Globo (Australia tra il 71 ed il 74). Si “avvicina” un poco nel 1975: svolge il suo ministero nella Nunziatura tedesca. Certamente porta sempre nel cuore la sua Minervino.
Gli anni Ottanta segnano per lui il ritorno in patria: lavora in Segreteria di Stato, preciasamente Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa. Nel novembre del 1988 Giovanni Paolo II lo nomina Vescovo della Diocesi di Andria: la Consacrazione Episcopale si svolge in San Pietro il giorno dell’Epifania del 1989. Mons. Calabro ha appena 49 anni e torna nella sua Puglia. L’ingresso solenne nella Cattedrale di Santa Maria Assunta avviene il 29 gennaio dell’89.

Andria segna un nuovo capitolo nella sua vita: dall’importante lavoro diplomatico in giro per il mondo si ritrova a guidare una popolosa Diocesi di campagna. Appena tre i comuni (Canosa, Minervino Murge ed appunto Andria) e 39 parrocchie: mons Calabro è pastore di centotrentamila anime.

VESCOVO DI ANDRIA
Ad Andria resterà saldamente alla guida della Diocesi per lunghi 27 anni: la città barese gli dedicherà la Cittadinanza Onoraria e lui sempre ricambierà l’affetto. Anche quando lascerà la guida della Diocesi per raggiunti limiti di età (Gennaio 2016: gli subentra il cerignolano, come Galantino, monsignor Luigi Manzo) Mons. Calabro continua a vivere nella città federiciana. Fa capolino, inesorabile, la vecchiaia ed anche la malattia. Nella notte del 4 agosto 2017, Primo Venerdì del mese, monsignor Raffaele Calabro rende l’anima al suo Signore.

cosimo de matteis

 

La salma di mons. Raffaele Calabro è accolta presso la chiesa San Domenico, ad Andria, e vi resterà fino alle ore 8 di lunedì 7 agosto, quando il feretro sarà traslato nella chiesa Cattedrale. Nel pomeriggio di lunedì, alle ore 16, il Capitolo Cattedrale reciterà la preghiera dell’ora media, mentre alle ore 17 la celebrazione eucaristica con il rito esequiale.
Oggi, sabato 5 agosto la diocesi ha organizzato una veglia di preghiera alle ore 21 presso la chiesa san Domenico col vescovo mons. Luigi Mansi che, per la scomparsa di mons. Calabro, ha anticipato il suo rientro da Lourdes.

Annunci

Un pensiero su “La morte di Mons. Raffaele Calabro Vescovo Emerito di Andria – Breve profilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...