La Comunità di Don Benzi offre ospitalità ai genitori di Charlie

Si direbbe una vera e propria gara di solidarietà. Ma soprattutto una forte risposta del mondo cattolico (italiano e specificamente laicale) alla disumana decisione, di stampo eutanasico, presa dalle autorità inglesi (ed europee) rispetto a Charlie Gard cui si rifiutano di prestare le cure necessarie. Ecco l’ultima notizia: “Come Comunità Papa Giovanni XXIII offriamo la disponibilità ad ospitare la famiglia Gard nella nostra casa di Roma per permettergli di accudire il loro bimbo”

E’ quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità fondata dal Servo di Dio  don Oreste Benzi, in seguito alla notizia della disponibilità dei due ospedali romani all’accoglienza del bimbo (CLICCA QUI)

Risultati immagini per GIOVANNI XXIII BENZI

«Ci sentiamo particolarmente vicini a questa drammatica vicenda, in quanto nelle nostre case famiglia accogliamo tanti bambini gravemente malati, come il piccolo Charlie. – continua Ramonda – In questi giorni stiamo pregando per il piccolo Charlie, la sua famiglia e sopratutto per la società europea, impregnata di una cultura eutanasica. Adesso offriamo la nostra risposta concreta»

E’ confortante questa vera e propria mobilitazione: tanta preghiera, tanta disponibilità, tanta umanità. Si, il mondo cattolico italiano ha ancora gli “anticorpi”. Nonostante tutto. E soprattutto nonostante la inaudita crisi che stiamo tutti vivendo a livello ecclesiale.

cosimo de matteis

Annunci

2 pensieri su “La Comunità di Don Benzi offre ospitalità ai genitori di Charlie

  1. Per noi Cristiani per quanto la Chiesa possa essere in crisi ,il nostro cuore e’ sempre aperto ad accogliere il sofferente , perché come diceva Gesù qualsiasi gesto d’accoglienza di aiuto ad ognuno dei miei figli ricordatevi lo avete fatto a Me, il piccolo Charlie ha diritto di vivere supportato al meglio la sua vita. Immergersi in quel dolore dei suoi genitori e accoglierli ,aiutandoli e abbracciandoli così come avrebbe fatto Gesù. Lodevole tutta la solidarietà del mondo cattolico e laico. Preghiamo perché il piccolo Charlie,possa ancora per molto tempo godere della luce e la grazia dello Spirito Santo.

  2. 1°- Evitare errori o imprecisioni : diminuiscono o annullano la forza del messaggio! Nessuno rifiuta o ha rifiutato le cure necessarie, semplicemente perchè non esistono! E’ stato solo deciso di non sottoporlo a un’ esperimento, che forse 8 molto forse) potrebbe giovare a lui; più probabilmente gioverebbe solo alla scienza. Naturalmente è anche stato deciso di non seguitare quello che potrebbe esser accanimento terapeutico. Molto spiacevole, ma non straordinario. Vicenda molto triste, ma non peggioriamola con prese di posizione non fondate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...