Scusi mi da’ la Bibbia “più aggiornata”?

Uno va sul sito internet della Santa Sede per trovare il testo della Sacra Bibbia. Lo fa perché, disincantato, conosce il rischio di imbattersi in traduzioni non sempre corrette: c’è come una frenesia da parte di biblisti ed esegeti di “modificare” continuamente la Parola di Dio. Ed allora, fermo restando le “vecchie” Bibbie cartacee in casa, per trovare in rete una citazione sicura e corretta si va sul “rassicurante” www.vatican.va e si cerca il passo della Scrittura. Fino a qualche anno fa, in home page, spiccava ben evidente – come è giusto che sia- La Sacra Bibbia: uno cliccava e trovava tutta la Sacra Scrittura.

biblia1.jpg

Da qualche anno il Sito si sta modificando: e per trovare la Bibbia bisogna andare a cliccare su “Testi fondamentali”. E vabbè: uno lo sa, va in quell’angolino in basso a destra, che quasi non si vede,  dove c’è la dicitura (“testi fondamentali”, appunto), clicca e trova la Bibbia.

Abbiamo detto che la motivazione principale è evitare di imbattersi in traduzioni nuove, non sicure, non verificate. Ebbene, ecco cosa succede cliccando su “testi fondamentali”:

SACRA SCRITTURA (*)

 La Sacra Bibbia è disponibile in quasi tutte le lingue del mondo: le Conferenze Episcopali provvedono al continuo perfezionamento delle traduzioni. Si invita pertanto a consultare il sito web della propria Conferenza Episcopale per accedere alla versione più aggiornata.

Si, proprio così: continuo perfezionamento delle traduzioni. Va bene, e la Bibbia? Vattela a trovare: “Si invita pertanto a consultare il sito web della propria Conferenza Episcopale”.  E già: lì troverete la “versione più aggiornata.”

Sapevamo che l’esegesi è delicata, sappiamo che nessuno sa cosa ha detto esattamente Gesù (pare che non avessero inventato il registratore): ora sappiamo che bisogna cercarsi la versione più aggiornata “smanettando” un poco e cercandola presso il sito web della propria Conferenza Episcopale. E del resto chi sono io per giudicare il Sito del Vaticano?

cosimo de matteis

(*) URL consultato alle ore 3:52 am del 19 giugno 2017

postilla importante del 10 settembre 2017 : abbiamo nuovamente verificato la presenza del Testo della Bibbia sul Sito del Vaticano. E’ ricomparsa . Sebbene in solo quattro lingue (manca, ad esempio, la traduzione in lingue importantissime quali il Francese, il Tedesco, il Russo, l’Arabo, il Portoghese: lingue parlate da miliardi di persone!) .
Non ci sognamo minimamente di dire (e manco di pensare) che questo articoletto abbia potuto influire nella scelta di far “ricomparire” il Testo della Bibbia sul Sito ma vi preghiamo di crederci: quando è stato scritto l’articolo (e poi per un certo tempo: almeno un paio di mesi) davvero compariva solo quell’invito a consultare le proprie Conferenze Episcopali senza nessun link diretto al testo della Bibbia. Purtroppo non siamo scaltri (e ne siamo lieti: meglio ingenui che smaliziati) e non abbiamo fatto uno screenshot che avrebbe dimostrato inconfutabilmente quanto scritto nell’articolo.

Annunci

Un pensiero su “Scusi mi da’ la Bibbia “più aggiornata”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...