La conferenza stampa di Mons. Hoser in 15 righe

In tempi di disinformatia  (tecnica usata ampiamente dai regimi atei comunisti  per alterare la realtà) occorre essere preparati. Al netto delle esagerazioni dei complottisti (che esistono, non sono una invenzione!) occorre pur dire che la informazione (tv, stampa e rete  internet) è decisamente omologata ed eterodiretta. L’italiano medio -pure quello che si crede furbo ed aggiornato- si è bevuto la favola del cattivo Assad che, col cattivissimo Putin, ha bombardato col gas nervino i poveri bambini in ospedale.

In questo contesto di criminale disinformazione sembra una piccolezza quanto stiamo per narrare. Mons. Hoser è un vescovo Polacco, devotissimo alla Vergine Santa, ligio alla sana dottrina e consapevole dei tradimenti operati in ambito ecclesiale sul piano del Magistero sulla Famiglia e sui Sacramenti (ne parlò in modo chiaro: vedere QUI )

hoser podbrdo (2)

Vederlo lassù, in cima al Podbrdo, nel luogo dove la Madre di Dio si è degnata di apparire la prima volta nel lontano 24 giugno 1981, è stata una gioia grandissima. Al pari della bella omelia pronunciata nella sua prima Eucaristia celebrata presso la chiesa di San Giacomo a Medjugorje.

Come tutti sanno Mons. Hoser è stato “inviato” a Medjugorje (per maggiori dettagli CLICCA QUI). E con impegno e diligenza sta svolgendo la sua missione. Ieri, mercoledì 5 aprile ’17, era in programma un incontro con i “signori giornalisti” .

Noi non sappiamo chi ha scritto l’articolo che stiamo per riproporre (non è firmato) ma dobbiamo dire che ci è apparso superficiale e, persino, con errori grossolani (il Podbrdo, la nota collina delle apparizioni, viene chiamato letteralmente Pod Brdo). Ma quello che amareggia è il tono fortemente dubitativo: abbonda con pesantezza un marcato uso del condizionale. E poi è triste vedere catalogata la presenza della Madre di Dio nella voce “devozioni”. E per tornare al “Pod Brdo” il breve -brevissimo- articolo si chiude con una inesattezza: l’autore infatti scrive che le apparizioni avverrebbero in cima al Podbrdo. Chi ha un minimo di conoscenza della più grande mariofania della storia recente (e forse la più grande di tutta la storia della Chiesa) sa che i veggenti hanno le loro apparizioni nel luogo ove si trovano (generalmente nella loro casa).

Ecco, l’articolo è il seguente:

“Medjugorie è una luce nel mondo di oggi”: lo ha detto oggi mons. Henryk Hoser, inviato speciale della Santa Sede a Medjugorje e arcivescovo di Warszawa-Praga, durante una conferenza stampa nella piccola località in Bosnia-Erzegovina dove dal 1981 a sei “veggenti” apparirebbe la Madonna che si presenterebbe come “Regina della pace”. I pellegrini che vengono a Medjugorje, ha aggiunto il presule, “sono attratti soprattutto dalla scoperta di qualcosa di eccezionale, dall’atmosfera di pace interiore e di pace dei cuori”. l’arcivescovo ha anche sottolineato il carattere “cristocentrico” del culto della Madonna di Medjugorie, ricordando la regolarità delle celebrazioni eucaristiche e delle adorazioni del Santissimo. Inoltre, ha messo in risalto “la scoperta” da parte di numerosi pellegrini della preghiera del rosario, nonché l’adesione da parte loro alla liturgia della Via Crucis. Mons. Hoser ha, infine, invitato tutti a salire sulla collina del Pod Brdo, il luogo dove è stata collocata una figura della Madonna e dove avverrebbero le apparizioni.

L’articolo, pubblicato il 5 aprile 2017 alle ore 19.28, con il titolo: “Medjugorje: mons. Hoser (inviato speciale Santa Sede) , “una luce nel mondo di oggi” è apparso sul Sito internet Agensir.it . URL diretto all’articolo: http://agensir.it/quotidiano/2017/4/5/bosnia-erzegovina-mons-hoser-a-medjugorje-una-luce-nel-mondo-di-oggi/

Annunci

Un pensiero su “La conferenza stampa di Mons. Hoser in 15 righe

  1. Pingback: La conferenza stampa di Mons. Hoser in 15 righe – gipoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...