PUGLIA “PORTA D’ORIENTE” – A Bari prossimo incontro fra Kirill e Francesco?

KYRILPotrebbe essere la Puglia la sede del prossimo eventuale incontro fra il Patriarca Ortodosso di Mosca Kiril e Papa Francesco. La costa pugliese  è, da sempre, il ponte fra oriente ed occidente: si pensi solo al porto di Brindisi per collegare il quale i Romani costruirono la storica Via Appia. E  Bari  con San Nicola di Mira e Brindisi con San Teodoro d’Amasea -entrambi i santi Patroni delle due città vengono dall’Est- rappresentano un ideale “ponte” fra le due Chiese sorelle: i due santi sono venerati da cattolici ed ortodossi.

br - VEDUTA AEREA PORTO

Brindisi è da sempre la “porta d’Oriente: nella foto il bel porto naturale che i romani scelsero come “ponte” per raggiungere le terre dell’Est.

Dopo l’incontro all’Avana -con la stipula di un importantissimo Documento che riporta il cristianesimo al suo autentico splendore- potrebbe esserci un seguito: Bari, nella persona del suo Primo Cittadino, si “candida” ad ospitare un prossimo ipotetico incontro:

Con una lettera inviata nei giorni scorsi al segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha candidato il capoluogo pugliese a ospitare il secondo incontro tra Papa Francesco e il Patriarca russo Kirill. Voglia perdonare l’ardire della proposta – scrive Decaro – ma lo faccio consapevole dell’importanza simbolica della mia città nel processo ecumenico di incontro tra le varie Chiese, in particolare con quelle d’Oriente”.

Benedetto XVI in preghiera dinanzi alle spoglie mortali del santo martire Teodoro d’Amasea. Brindisi, Basilica Cattedrale, 15 giugno 2008.

Benedetto XVI in preghiera dinanzi alle spoglie mortali del santo martire Teodoro d’Amasea. Brindisi, Basilica Cattedrale, 15 giugno 2008.

Decaro ricorda gli “importanti luoghi di culto dedicati a San Nicola”, il più venerato dai russi ortodossi, tra cui “la Basilica Pontificia e la Chiesa Russa, che richiamano ogni anno migliaia di pellegrini e di fedeli per venerare le reliquie del Vescovo di Myra, custodite nella cripta della Basilica”.
“Bari – aggiunge il sindaco – si è caratterizzata come luogo di eccellenza per il dialogo ecumenico e come terra di cerniera tra popoli e culture, costruendo un ponte tra l’Oriente e l’Occidente che né il tempo né le divisioni hanno mai demolito”.
“Lo stesso Patriarca Kirill – ricorda – nella sua veste di responsabile delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, ha onorato più volte, negli anni scorsi, la città di Bari della sua presenza”. “Tutto ciò – conclude Decaro – rappresenta una straordinaria cornice per candidare la ‘Felice Bari’, così come venne definita in un sermone di un anonimo russo dell’undicesimo secolo, ad ospitare il prossimo incontro tra Sua Santità Papa Francesco e il Patriarca di Mosca”.

Annunci

Un pensiero su “PUGLIA “PORTA D’ORIENTE” – A Bari prossimo incontro fra Kirill e Francesco?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...