Madre della Chiesa

JADDICO tela

BRINDISI, 1962 – Il vigile urbano Teodoro D’Amici vede la Vergine Maria nei pressi di un muro diroccato (unico resto di una antica chiesa). La vita di Teodoro cambia radicalmente: rinsalda quel muro cadente e, a sue spese, fa costruire una chiesa che ingloba quel muro -“coprimi”, gli aveva chiesto la Vergine Santa- ed oggi quella chiesa è un frequentato Santuario Mariano, retto dai Padri Carmelitani Scalzi, aperto notte e giorno e meta di numerosi pellegrini. Il Santuario è intitolato a Maria MADRE DELLA CHIESA.

O Vergine Immacolata, Regina dell’Universo, Madre della Chiesa e Madre mia amorosissima, Luce dell’anima mia e della mia mente, non permettere che io, indegno figlio tuo, mi allontani per un solo istante da Te.

Senza la Tua Luce mi perderei e diverrei servo del peccato ed invece non desidero che essere servo Tuo.

Accompagnami, illuminato dalla Tua Luce ed inebriato dal Tuo profumo, per i tortuosi sentieri di questa vita!

Coprimi negli assalti dell’inferno, con il Tuo manto, e rendimi invisibile a Satana!

Disponi, a Tuo piacere, della mia vita e non cessare di proteggermi e di benedirmi, sicchè, quando al Tuo Divin Figlio, piacerà di chiamarmi per la grande sentenza, io possa presentarmi a Lui sicuro della salvezza eterna.

JADDICO, BRINDISI - Statua della Madonna

O Maria Madre della Chiesa, pregate  per noi che ricorriamo a Voi!

TEODORO D'AMICI in preghiera bn 001

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...